ASSEMBLEA DEL CIRCOLO CULTURALE REGGIO RICAMA

Assemblea affollata quella dell’8 maggio scorso convocata per l’approvazione del Nuovo Statuto del Terzo Settore, dei Bilanci 2019 e 2020 e del rinnovo del Consiglio Direttivo.

La prima dopo l’inizio della pandemia e la voglia di riunirsi e rivedersi era tangibile.

Siamo ancora in attesa di nuove disposizioni governative che ci possano permettere di ripartire con i corsi e di tornare alla normalità.

Nel frattempo seguiteci sul nostro sito e su Facebook alla pagina Reggio Ricama Circolo Culturale.

Ecco alcune immagini dell’Assemblea.

 

assemblea 5

 

 

assemblea

 

assemblea1

 

 

IL PUNTO FESTONE DIVENTA IL GROSSO RICHELIEU

Il grosso Richelieu, grandioso, pesante, pieno, vuole un disegno a grandi motivi di fiori e foglie trattenuti da barrette con o senza pippioli. Vengono utilizzati tessuti pesanti tipo Assisi e filati adatti (perlè n. 5 e n. 3).

Questo punto non è che una modifica geniale del punto più noto, amato e leggero punto Intaglio.

Ha il vantaggio di essere solido e resistente infatti viene utilizzato per ornare centri, centrini, copriletti, borse e cuscini.

 

0037800000 IMG_4358 P1020449 P1150511

P1150500

P1150503 P1150502

P1150507 P1150508

 

P1150526 P1150509 P1150530

IL PUNTO FESTONE DIVENTA IL “MEDICI”

Un modo poco conosciuto è l’uso del punto festone nella rete Medici, formata da piccoli esagoni regolari utilizzati in sostituzione delle barrette del punto intaglio. Vuole imitare la struttura del tulle per dare leggerezza, risalto e trasparenza alle figure (fiori, frutta, animali, angeli e visi) ricamate a punto intaglio.

Spesso viene confuso per il nome e non per la tecnica con il Caterina de’ Medici o punto Madama.

La rete Medici viene citata nella sezione “Trine Rinascimento” nello storico Manuale del Cucito e del Ricamo.

CIMG7755

CIMG1459

CIMG1433

CIMG0675

P1080885

 

CIMG8108

CIMG8211

CIMG7510

CIMG7505

CIMG7441

CIMG0234

P1010911

P1020158

0036500000

 

 

 

CIMG7691

 

 

CIMG7753

 CIMG7735

IL PUNTO FESTONE O SMERLO

Il punto festone o smerlo è uno dei capisaldi del ricamo e non può mancare nelle conoscenze della ricamatrice.

E’ utilizzato in diversi modi,  dalle rifiniture alle guarnizioni e il suo impiego accostato ad altri punti ha dato forma a diverse tecniche. 

Il punto festone o smerlo diventa il RICAMO AD INTAGLIO.

 

Miriade di centrini

bibbiano 2

CIMG0252

 

0038000000

 

IMG-20210414-WA0005

CIMG1336

 IMG_3700

IMG-20210411-WA0011

Illuminato nelle ventole

IMG-20210411-WA0012

 

CIMG7694

 

L’applicazione alle tende dall’800

ai giorni nostri

CIMG7521 CIMG7522 CIMG7523

 P1150237

 

P1150240

 

CIMG1697

 

CIMG1698

 

P1010901

P1010905

 tenda sagomata

P1020511

Il ricamo ad intaglio da indossare
IMG-20210416-WA0008

 

LA TOVAGLIA DELLE FAVOLE

Le favole che hanno accompagnato l’infanzia di una giovanissima ragazza, appassionata di ricamo,  rivivono in questa tovaglia dall’originale composizione, da lei ricamata all’età di 16 anni. 

Il punto catenella e l’intaglio vanno di pari passo come in un libro in cui la narrazione si alterna all’illustrazione.

La tovaglia e i tovaglioli  sono rifiniti a punto festone fitto, decorati con pippiolini.

Nei prossimi post verranno approfondite le varie applicazioni dell’intaglio e del punto festone. 

20210408_104847

 

aladino - Copia

 

 

tov. aladino

 

biancaneve - Copia

 

tovagliolo biancaneve

 

 

 

cappuccetto rosso 1

tov cappuccetto

 

 

cenerentola 1

 

tov cenerentola gatto con gli stivali

 

 

stivali

 

la vecchietta che filava

 

vecchietta che filava 2

pinocchio

 

 

tov. pinocchio pollicino 1

 

 

 

pollicino tov

 

 

 

scritta biancaneve

 

scritta pollicinoscritta capuccetto rosso

LA TOVAGLIA DELLE ROSE

PER AUGURARE BUONA PASQUA

 

Questa tovaglia, disseminata di tenere roselline, è ospitata nella vetrina del  negozio CASTELLO della nostra città.

Il risultato della composizione  è delicato e molto primaverile.

Per l’esecuzione dei petali è stato utilizzato il punto smerlo ad altezze alternate,

per il bocciolo centrale il punto pieno

e per i gambi un semplice punto erba.

Il tutto è stato eseguito con cotone perle n. 8 che ha conferito al ricamo rilievo ed importanza.

Buona Pasqua a tutte le ricamatrici.

 

20210331_102705

20210331_102056

20210331_102247

20210331_101949 20210331_101933 20210331_102303 20210331_102928

LA SALVIETTA DEI GAROFANI

Il punto catenella e l’uso sapiente e creativo dei colori hanno valorizzato e reso freschezza e armonia a questo tralcio di garofani ricamati sulla salvietta di lino rosa con il filo mouliné a due capi.

Un esempio dell’uso particolare del punto catenella utilizzato come alternativa al punto pittura.

Una classica sfilatura con barrette a punto rammendo rifinisce questo bel manufatto.

 

IMG-20210324-WA0010IMG-20210325-WA0005

salv. tiziana 1

 

salvietta tiziana particolare 1

 

salvietta tiziana particolare

 

salvietta tiziana particooare 2

IL TENDONE A PUNTO CATENELLA

Il semplice ricamo a punto catenella con il cotone perlè n. 8 fa risaltare la delicatezza e l’eleganza di questo tendone in bisso di lino ecrù che completa, senza appesantire, l’arredamento di una camera da letto.

Un pezzo impegnativo che ha richiesto tante serate di lavoro: migliaia di anelli di punto catenella, 345 buchini a punto inglese, innumerevoli nodini.

Questi ultimi enfatizzano l’andamento del particolare orlo sagomato, rifinito a punto catenella, che completa il fondo del tendone.

 

tendone mara

IL TENDONE IN MOSTRA

tendone mara particolare tenda

IL TENDONE IN CAMERA DA LETTO

t.mara motivo fiore

MOTIVO DEL TENDONE

tend. mara punto catenella

PARTICOLARE DEL MOTIVO DEL TENDONE  A PUNTO CATENELLA

end. motivo bordo su verde

PARTICOLARE DEL BORDO SAGOMATO

tendone mara veduta dal basso

IL BORDO SAGOMATO 

tendone mara fiore

MARGHERITA A PUNTO CATENELLA

BUCHINI

I BUCHINI A PUNTO INGLESE

tendone mara2

 BORDO SAGOMATO

Il punto catenella  

E’ chiamato così perchè la serie di punti ad anello formano un motivo simile ad una catena.

E’ una tecnica di ricamo molto antica: le prime testimonianze archeologiche di ricami a punto catenella risalgono al 1.100 a.C. in Cina, dove, nelle tombe reali, sono stati ritrovati lavori realizzati con fili di seta.

E’ uno tra i punti base più semplici del ricamo, è di grande versatilità e si presta molto bene a numerose varianti.

Vedremo di seguito manufatti di semplice esecuzione insieme ad altri più importanti e impegnativi.

Questa prima selezione è composta da lavori accomunati dalla particolarità e originalità del disegno.

 shopper marilena shopper marilena particolare

particolare marilena

Una shopping bag. Semplice e veloce.

 

 

sandrafabrizio americano sandra americano fabrizio americano

Due tovagliette americane. La compattezza dell’esecuzione per un  modernissimo effetto design. 

 

 

salviette umberta salvietta umberta 3 salviette umberta 2 salviette umberta 1

Coppia di asciugamani. La semplicità del punto catenella da risalto a questi disegni che ricordano l’art decò.

IL PUNTO ERBA NEL RICAMO CANUSINO

Questo semplice punto è fondamentale per l’esecuzione del ricamo canusino.

Tale tecnica ha avuto origine, come è ben noto, all’interno dell’Istituto Psichiatrico San Lazzaro della nostra città per una intuizione della dottoressa Maria Bertolani del Rio, appassionata di storia, che ha ricercato le tracce lasciate nel territorio reggiano dalla dominazione dei Canossa.

Decorazioni e fregi scolpiti nella pietra, codici miniati degli Evangeliari della Contessa Matilde sono stati elaborati dal Professore Giuseppe Baroni, insegnante di disegno (coadiuvato da due dei migliori allievi della Colonia Scuola Marro) e trasformati in disegni adatti  per essere utilizzati su tela, su seta, su cuoio, su ceramica ed anche come decori murali.

I primi lavori erano molto semplici e lineari, eseguiti da fanciulli affetti da patologie diverse, sia fisiche che psichiche, per i quali questo progetto era nato.

I ricami canusini sono realizzati con una certa varietà di punti, ma i fregi decorativi di maggior rilievo sono riempiti con quel punto erba caratteristico (quasi sempre con il filo a sinistra) ideato da una degente di cui si sa solo il nome: Zaira.

Con il tempo questo ricamo è uscito dall’Istituto Psichiatrico e grazie al contributo della maestra di ricamo Nora Martinelli Villa, l’esecuzione del canusino è diventato via via sempre più vario, articolato e raffinato.

Vediamo ora attraverso le immagini in quanti modi il punto erba ha dato vita, risalto, bellezza ai diversi motivi.

 

firma matilde adatta

FIRMA DI MATILDE DI CANOSSA

 

 

ESEMPIO DEL PUNTO ERBA A FILE RAVVICINATE

cuscino marroncino canusino

ventola

verdi e bli

particolare bisciolina 1

ESEMPIO DI PUNTO ERBA COME RIEMPITIVO PER DAR CORPO AL DISEGNO

cuscino palmette violacanusino erba

bruna marrone canusino

bruna bordo due

IL PUNTO ERBA UTILIZZATO COME PUNTO PITTURA

altri fiore rose canusino mirella

fiore canusinofiore azzurro blu canusino mirella

fiore rosa mirella canusino

fiore bruna canusinocanusino draghi azzurri

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

IL PUNTO ERBA NEL CANUSINO … LA FANTASIA NON HA LIMITI

emme canusino emme marrone canusino

emme
lampada fiori

melograno rosa

melograno marrone

drago canusino

cornice canusino

fiore mirella canusino azzurro con ricciolo

RR